Animazione

«Il metodo dell’animazione, propriamente inteso, è tipico dell’esperienza educativa dell’oratorio. L’animazione non è semplicemente un repertorio di tecniche di comunicazione o un insieme di strumenti relazionali privi di contenuto, ma un metodo basato su relazioni gratuite, generose e fedeli che testimonino la vita nuova in Cristo, aiutando i giovani a liberarsi dalle proprie paure; dai condizionamenti sociali (e culturali) dominanti; da una visione consumistica della vita e delle relazioni; dalla passività e dall’incapacità di prendere in mano la propria vita e scegliere per essa il bene».
(Dal Cortile – Idee e scelte per l’oratorio bresciano – nr. 3.4 - Diocesi di Brescia)

Inerenti

Formazione animatori

«Perché una pastorale giovanile sia solida ed efficace è necessario rivolgere una costante attenzione alla preparazione spirituale, culturale e pedagogica di educatori in grado di accompagnare e guidare i ragazzi e i giovani nella maturazione del loro cammino di fede». (San Giovanni Paolo II)

Grest

II Grest e' certamente una delle attivita' piu' importanti dell'animazione del tempo libero dell'Oratorio. E' una realta' molto conosciuta e gradita alle famiglie e ai ragazzi della nostra comunita', oltre che essere ormai consacrata da una gloriosa tradizione. E', dopo la catechesi, la proposta che raccoglie in Oratorio il maggior numero di bambini e preadolescenti oltre che attirare a se' una grande quantita' di educatori e assistenti. I destinatari sono i bambini dai 6 anni ai pre-adolescenti di 13 anni. La durata e' di tre settimane a partire da dopo la Festa dell'Oratorio fino alla meta' di luglio. E' preceduto da un percorso di preparazione degli animatori (corsi animatori grest) e dalla preparazione dell'itinerario nel periodo maggio-giugno di ogni anno. Molti e variegati sono gli obiettivi e le modalita' della proposta del Grest. Il grest e' anzitutto un itinerario educativo e non tanto un parcheggio estivo per bambini e ragazzi.

Questo implica che il grest:

  • Abbia sempre un progetto educativo con un tema e una serie di attivita' programmate
  • Abbia educatori responsabili e motivati
  • Sia gestito in base all'eta' dei destinatari
  • Garantisca un tempo riservato agli educatori per la programmazione e per la verifica anche in itinere
  • Produca una ricaduta di alcuni temi nelle famiglie dei partecipanti, nella comunita' parrocchiale e nel territorio
  • Sia momento di crescita umana e cristiana per chiunque e' coinvolto nel progetto.

Follest

Il FollEst e' un mix di divertimento e allegria per ragazzi che sono troppo grandi per il Grest, ma che hanno ancora voglia di divertirsi come si faceva al Grest. Attivita' dell'estate del nostro Oratorio, e' dedicata ad adolescenti e giovani con lo scopo di creare non solo una semplice aggregazione, ma una preziosa occasione dove i ragazzi stessi possano trovarsi insieme per condividere attraverso il gioco i valori che sostengono la vita. Gli incontri si tengono due sere la settimana per un totale di una decina di appuntamenti. Solitamente inizia dopo la Festa dell'Oratorio (meta' giugno) e si conclude quando finisce il Grest.

In queste sere vengono organizzate numerose attivita', quali:

  • La serata "madonnari" dove i ragazzi si sfidano a dipingere il caldo asfalto della piazza cercando di trasformare in immagini il tema del FollEst
  • La caccia al tesoro per le vie del paese che vede impegnati alcuni cervelloni che, dopo settimane di riunioni sfornano prove divertenti e appassionanti
  • La cena con delitto, nella quale alcuni attori inscenano un delitto mentre i ragazzi cenano e l'obiettivo e' quello di scoprire chi e' il colpevole, passando al contempo una serata in compagnia davanti ad un piatto di pastasciutta o una bella grigliata
  • La serata finale nella quale le varie squadre si sfidano per il titolo di vincitori attraverso balletti, sketch e canti.

Prove degne di qualsiasi reality televisivo e noi le facciamo molto meglio; squadre, gruppi, non si e' mai abbastanza grandi per tornare a essere all'Oratorio come da ragazzini, quando gli animatori erano tutto.

Grinv

Il GRINV, abbreviazione di Gruppo Invernale, e' la bella copia del gruppo altrettanto famoso che si vive d'estate: il GREST. Cambiano panorama e scenaggi, la natura si tinge di bianco e grigio, il caldo lascia posto ad un freddo "invernale", le magliette e la tanto sognata piscina lasciano il posto ai giacconi e ai giochi al chiuso. Lavoretti, giochi, compiti segnano il procedere incessante di una seppur breve settimana in compagnia, ma le edizioni precedenti ne danno testimonianza. Seppur la partecipazione sia limitata nel numero non manca il divertimento, la grande gita, la voglia di vivere ridendo:

TRG Gottolengo